Iscriviti
Garden Club

Progetto Albero Maestro indietro

PROGETTO ALBERO MAESTRO

Conferenza di Federico Zalambani, Stefano Gentilini, Lisa Albieri                                  20 gennaio 2017

L'anno 2017 è stato inaugurato da un evento importante per chi ama la natura: "Il Progetto Albero Maestro", nato dall'incontro di persone che condividono l'interesse per l'ambiente e desiderano migliorare il rapporto uomo - natura.
Il gruppo ha aderito all'invito del Garden Club per presentare e divulgare il proprio programma di lavoro che prevede
anche l'utilizzo di nuove tecnologie applicate al regno vegetale, in particolare agli alberi.
Tale Progetto ci era stato presentato da Anna Maria Rambelli e Mauro Piccinini, nostri soci, che partecipando con grande interesse agli eventi alfonsinesi, li hanno ritenuti in linea con le tematiche dibattute dal Garden Club.
Relatori sono stati Federico Zalambani, treeworker (lavoratore sugli alberi), Stefano Gentilini, counselor
trainer (consulente addestratore) e Lisa Albieri, architetto paesaggista.
Federico Zalambani, titolare della ditta "La foglia preziosa" di Alfonsine, si occupa come libero
professionista, della gestione del verde in ambito urbano, con particolare attenzione agli esemplari di alto fusto.
Il corso di tree-climbing del 2009 l'ha portato ad interagire con questi giganti, apparentemente immobili, che popolano
le nostre strade.
Amando con passione il suo lavoro, non tollera che certi professionisti riducano le piante a scheletri. Una cattiva
gestione del verde può procurare anche conseguenze negative sulla sicurezza dei cittadini e questo rende il Progetto particolarmente importante.
Stefano Gentilini, consulente addestratore ad indirizzo umanistico - transpersonale, formato presso la scuola di Biotransenergetica, favorisce l'incontro fra le persone e l'ambiente; una maggiore vicinanza e rispetto del territorio e
delle sue risorse contribuisce indubbiamente a migliorare una cultura ambientale.
Lisa Albieri giovane laureata in Architettura, collabora con il Progetto, proseguendo gli studi anche come paesaggista
Il rapporto "uomo - natura" ha infatti sempre influenzato la società nelle trasformazioni ambientali, rurali e cittadine; oggi è importante sviluppare l'utilizzo consapevole di altre risorse naturali come ad esempio il bambù, utilizzato per costruzioni, per ambienti di design, arredo, senza dimenticare il tè di bambù.
Attualmente è molto quotata anche la canapa.
Tutte queste esperienze partecipate che mirano alla tutela del verde e ad un vivere sostenibile, sono state sviluppate dai relatori con grande passione e precisione. I presenti ne sono rimasti coinvolti e si è creata così una discussione che può portare ad un secondo incontro.
Maria Elisa Gulmanelli

 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

                                                            ►►►►►►►►►►►►►►►►

 

dal sito:  www.albero-maestro.jimdo.com

Il progetto nasce con l’intento di condividere, stimolare e favorire un maggiore interesse verso la tutela del verde. Attraverso incontri pubblici, workshop, condivisione di conoscenze, si pone l’obiettivo di favorire una “cultura ambientale” e una maggiore vicinanza e rispetto del territorio e delle sue risorse.

Il progetto è partito da una proposta di tutela degli alberi a causa di una manutenzione non conforme alla fisiologia dei medesimi. In seguito, questa esperienza ha portato alla consapevolezza dei partecipanti, la necessità di sviluppare una visione più ampia che non riguardasse soltanto il tema di una giusta potatura ma, di allargare ad una visione più ampia che comprendesse anche un utilizzo consapevole di altre risorse naturali, come ad esempio il bambù o la canapa.
Infine viene riconosciuta anche la necessità di ampliare l’approccio di tutela e rispetto dell’ambiente con la necessità di favorire una cultura ambientale che parta dalla consapevolezza individuale, fatta del riconoscimento dell’influenza che esercita la natura sull’uomo rispetto alle sue caratteristiche. Queste possono essere riconosciute in modo ampio partendo da un piano fisico ed energico (il corpo), proseguendo con un approccio olistico con il piano emotivo, mentale e, spirituale, non dimenticando l’influenza che l’ambiente ha esercitato sul piano antropologico e religioso nella società.

 

Federico Zalambani - treeworker
Stefano Gentilini – counselor trainer
Lisa Albieri – architetto e paesaggista

 

Il problema della cattiva gestione del verde è un fenomeno molto diffuso e ormai ampiamente conosciuto. Al contrario rimangono celati gli effetti che può avere una cattiva manutenzione di una pianta ad alto fusto sulla stabilità dell’esemplare stesso e conseguentemente sulla nostra sicurezza. Cercheremo di far luce sulla questione affrontando un interessante excursus sui principi fondamentali che regolano il funzionamento di questi meravigliosi giganti, apparentemente immobili, che occupano i parchi e i giardini delle nostre città.
Per voi l’albero è un perfetto sconosciuto? Ottimo, venite e scopriamolo insieme. Avvertenze: Conoscere l’albero ne crea dipendenza.

Albero maestro è nato dall'incontro di persone di diversa età e professione, che condividono l’interesse verso l’ambiente. L’obiettivo è quello di migliorare il rapporto tra uomo e natura, cambiando l’ottica comune in funzione delle nuove conoscenze e tecnologie attualmente applicate al regno vegetale.

 

 

Federico Zalambani durante la potatura di un gelso con la tecnica del tree-climbing:

 

 

Scoprile

Martedì,31 Marzo 2020

Buone Feste

I nostri migliori auguri di Buone Feste e di un Sereno 2020

Leggi