Iscriviti
Garden Club

Aboca . Le mani degli dei indietro

 

Presentazione libro “Le Mani degli Dei” di Erika Maderna (Aboca Edizioni)
organizzato da ABOCA, Garden Club, CIF con il patrocinio dell'Ordine dei Medici di RA

26 ottobre 2016

Testo di Maria Elisa Gulmanelli                                                                                    foto di Lelio Suprani

Anche quest'anno Aboca Edizioni ci ha offerto un libro di grande successo "Le Mani degli Dei, mitologie e simboli delle piante officinali nel mito greco" della Dr.ssa Erika Maderna.
La lunga collaborazione con Aboca ci ha permesso di presentare opere relative ad epoche diverse, che evidenziano come nel corso dei secoli "natura e salute" siano strettamente correlate.
Il "De Materia Medica il Dioscoride di Napoli" (Prof. Alessandro Menghini), l'attualissimo "Dalle Calorie alle Molecole, il nuovo orizzonte nel controllo del peso" (Prof. Pier Luigi Rossi) e molte altre ne sono un esempio.
L'homo sapiens potrà se vorrà, trovare in natura i rimedi per i suoi mali come indicato in Aboca Museum.
Erika Maderna si è laureata in Lettere Classiche all'Università di Pavia e con Aboca Edizioni ha pubblicato altri due libri: Aromi sacri, fragranze profane. Simboli, mitologie e passioni profumatorie nel mondo antico (2009) e Medichesse. La vocazione femminile alla cura (2012).
Nella terza opera si sofferma in particolare sugli archetipi mitici dei fiori e delle erbe curative. L'elemento vegetale può sembrare un tema apparentemente minore rispetto alla sacralità dell'albero (la quercia di Zeus, l'ulivo di Atena, ecc.) ed alla venerazione per le foreste, primi santuari dell'umanità.
Erika vede l'erba "humilis" vicina all'humus, al suolo che è stato il suo altare e il giardino dei semplici esprime il potere terapeutico della natura.
Gli "inni" molto probabilmente erano recitati nel momento in cui l'erba veniva strappata dal suolo e rappresentavano un tributo di gratitudine.
Queste tradizioni sono sopravissute per secoli nel folclore contadino e i ricordi del passato toccano sempre corde molto profonde.
Dialogando con Catia Giorni di Aboca Museum, Erika ha ripercorso le leggende delle erbe, cercando di sciogliere il mistero degli enigmi botanici attraverso la voce degli antichi autori, per quanto possibile.
Questo dialogo ben articolato, ci ha reso partecipi di come ogni pianta collegata ad una divinità, avesse una storia da raccontare.
L'attrice Alessia Martinelli ha allietato i numerosi partecipanti con vari testi tratti dal libro e letti con grande maestria.
Il suo intervento ha reso ancora più evidenti i valori sottesi dietro il codice botanico.

Erika invitando i lettori ad approfondire i miti per risolvere gli enigmi, dice: "Forse, se riusciremo a sciogliere qualche enigma ma anche a recuperare un po' di quell'antico sguardo innocente, torneremo a cercare nella natura l'ispirazione per un nuovo modello di vita più sensibile ai valori spirituali. Potremo allora credere che abbattere una foresta equivalga a violare le ninfe che vi dimorano".
Parole che coinvolgono tutti gli amanti della natura.
 

 

 

 la fiorista Rita

 

 

 

 Roberta della libreria Longo

 

 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 Catia Giorni
 
 
 
 
 
 Alessia Martinelli
 
 
 
 Erika Maderna
 
 
 
 
 
 al centro Mariella Busi De Logu

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Scoprile

Martedì,31 Marzo 2020

Buone Feste

I nostri migliori auguri di Buone Feste e di un Sereno 2020

Leggi