Iscriviti
Garden Club

Solstizio 2015 indietro

21 giugno 2015   Festa del Solstizio nel Giardino Incantato di Lorenza ed Elio Minguzzi

 

Sarebbe stato inconcepibile iniziare le vacanze estive senza festeggiare il solstizio e anche quest’anno Lorenza ed Elio ci hanno accolto nel loro bellissimo Giardino Incantato di Villanova di Bagnacavallo.

                                                                                                 le foto sono di ANNA MARIA ZAMA

 

Senza timore di ripeterci, riproponiamo con piacere ad amici e soci queste antiche usanze trasmesse di generazione in generazione e molto sentite dai ravennati.
Nel 1902 anche un periodico illustrato venne lanciato con il titolo “La Fira d’San Zvan” (festa di San Giovanni Battista).


Nel giorno più lungo dell’anno infatti in via Girolamo Rossi e nella vecchia strada della torre era festa grande con vendite di ….. aglio, cipolle e lavande ma anche fiori, giocattoli, arnesi di agricoltura e fischi di terracotta “per cui è un continuo scampanellio e fischi assordanti” come scrisse il Savini.

Non abbiamo certo fatto mancare ai numerosi partecipanti agli, cipolle, lavande, perine di San Giovanni e tutto ciò che fa parte di una visione identitaria, che merita di non essere dimenticata.

 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Lo scampanellio dei fischietti che fin dall’epoca precristiana mirava ad allontanare le streghe, ha ceduto il passo ad un più moderno intrattenimento musicale a cura della cantante Laura Freddi di Villanova; poesie e sonetti nel dialetto romagnolo lette con grande maestria dalle nostre socie Carla Contessi e Fiorella Bulgarelli, intervallavano i brani musicali.

 
 
 
 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

I

 

 

 

 

 

 

Importante è stata la presentazione del libro “Miscellanea romagnola” di Elio Minguzzi, un’opera che attraverso i racconti, le poesie, i sonetti, le sculture, i dipinti e il romantico giardino, realizzazione di un sogno, ci presenta la vita non priva di dolore, di un artista eclettico, raffinato e versatile.

 

 

 
 
 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

L’abbondante merenda con cibi naturali e di stagione preparati con cura da numerosi soci, hanno reso l’ambiente sempre più allegro.
Un incontro conviviale tra il verde reso possibile dal bel tempo, che rafforza il legame fra i soci e ne favorisce la partecipazione.

 

 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
 
 
 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Scoprile

Martedì,31 Marzo 2020

Buone Feste

I nostri migliori auguri di Buone Feste e di un Sereno 2020

Leggi