Iscriviti
Garden Club

Rose antiche: Ibridatori francesi dell 800 indietro


Conferenza di Roberta Pasi del Vivaio Les Collettes di S. Bartolo (RA)

Rose antiche: ibridatori francesi dell’800

Roberta Pasi nella sua ampia e approfondita relazione, ci ha presentato le rose antiche create nell’800 da ibridatori famosi, che nel corso di un secolo hanno raggiunto risultati straordinari.
Roberta ha maturato una grande esperienza nel campo delle rose, nell’azienda di famiglia ha inserito un Vivaio, Les Collettes, dove coltiva in particolare “rose pimpinellifoglie per un giardino naturale”, rose antiche illustrateci con maestria nel Marzo scorso.
Oltre ai numerosi incontri con vivaisti famosi, l’azienda agricola Pasi organizza ogni anno un corso di potatura delle rose tenuto da Maurizio Feletig, titolare di una prestigiosa azienda piemontese.
Il fascino delle rose trasporta inevitabilmente in un mondo di bellezza; ogni giardino grande o piccolo, coltiva almeno una varietà di questo fiore, che ha ispirato l’arte più di ogni altro.
Il famoso roseto della Malmaison di Giuseppina Beauharnais ha portato ad una forte evoluzione nell’ibridazione in diversi territori della Francia. Infatti nei primi anni dell’800 furono piantate oltre duecento varietà di rose provenienti dalla Persia, da cui sortirono ad esempio, la rosa tea e la ibrida perenne dai fiori doppi e rifiorenti, progenitrici di molte specie delle rose attuali.
La città di Lione fu considerata capitale della rosa, che soppiantò la fama di altre piante.
Nel primo novecento aumentarono i grandi collezionisti di rose, i cui giardini attirarono numerosi viaggiatori interessati alla coltivazione ed all’aspetto estetico di queste piante; anche un esteta come Gabriele D’Annunzio ne fu affascinato.
Ancora oggi si dice che visitare il giardino dell’antica Malmaison vale un viaggio a Parigi.
Con Roberta abbiamo affrontato virtualmente questo viaggio ed ammirato e storicizzato le bellissime rose nel periodo della loro forte espansione.
Oggi sarebbe importante recuperare almeno quelle varietà testimoni di un glorioso passato, che nel tempo si sono perse.

 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Scoprile

Martedì,31 Marzo 2020

Buone Feste

I nostri migliori auguri di Buone Feste e di un Sereno 2020

Leggi